L’ora dei dannati: la trilogia Fantasy di Luca Tarenzi

L’abbiamo studiata tutti sui banchi di scuola. Abbiamo imparato a memoria suo incipit e ci siamo commossi leggendo dell’amore di Paolo e Francesca, abbiamo ammirato Ulisse disposto a tutto pUr di seguir virtute e canascenza, abbiamo tremato davanti a Caron dimonio con occhi di bragia, ammirato la saggezza di Virgilio e la purezza di Beatrice. Stiamo parlando, è ovvio, della Divina Commedia, il capolavoro di Dante Alighieri, punto di partenza e di arrivo della nostra letteratura.

Ora possiamo rimmergerci nelle sue atmosfere per vivere con alcuni protagonisti del mondo dantesco un'avventura fantasy avvincente e inaspettata. 

Scritti da Luca Tarenzi, sono usciti i primi due volumi di una trilogia fantasy L’ora dei dannati, ambientata nell’inferno e nel purgatorio dantesco: un thriller carcerario dal ritmo serratissimo, dove l’Inferno dantesco è rappresentato come un terribile universo concentrazionario, un carcere eterno e durissimo dal quale i dannati cercano di fuggire con una determinazione implacabile. 

I protagonisti sono gli antieroi dell’Inferno dantesco, figure potenti e spietate come il Conte Ugolino, Filippo Argenti e Brertran de Bornil, pronti a seguire il piano di evasione escogitato da Pier della Vigna. E trovano in Virgilio un alleato: lui stesso deve riuscire a fuggire dall’Inferno, nel quale è rimasto imprigionato, tormentato dagli Spezzati, angeli caduti violenti e spietati. 

Emozionanti, appassionanti, scritti magistralmente: i primi due volumi della Trilogia - L’abisso e La montagna - ci trasportano, con un ritmo serrato e una scrittura potente, in un'avventura ricca di colpi di scena, di combattimenti, di alleanze inaspettate e tradimenti continui che conquista il lettore dalla prima all’ultima pagina.