Roba minima (mica tanto)
Roba minima (mica tanto)

Andrea Pedrinelli

Roba minima (mica tanto)

E' nel marzo del 1964 che Jannacci Vincenzo diventa Enzo Jannacci: o il Saltimbanco, come amava definirsi dando una forte valenza etica al proprio lavoro di cantautore e autore teatrale nonché televisivo. La canzone che rende Jannacci noto a tutti si intitola ''El portava i scarp del tennis'' e narra della gente comune, che sarà sempre il vero obiettivo di un'arte senza snobismi. Il ''barbon'' del...
Continua a leggere
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 18,00
Editore: Giunti
Collana: Bizarre Storie dietro le canzoni
Curatore: Riccardo Bertoncelli
Copertina: Brossura con bandelle
Pagine: 224
Dimensione: 17 x 24
Data di pubblicazione: 26/03/2014
ISBN: 9788809790131

L'autore

Giornalista di musica e teatro, collabora con Avvenire e altre testate e ha scritto libri dedicati a Gaber, Baglioni, Ron. Ha curato l’opera omnia video di Giorgio Gaber e la prima raccolta critica di filmati della cinquantennale storia dei Pooh. Per Giunti ha pubblicato “Roba minima (mica tanto)”, il libro più completo mai scritto sulle canzoni di Enzo Jannacci, “Universo Zero”, biografia di Renato Zero, "Vasco Rossi".

Continua a leggere